I HAVE A DREAM

LA LOTTA PER I DIRITTI CIVILI DEGLI AFROAMERICANI

DALLA SEGREGAZIONE RAZZIALE A MARTIN LUTHER KING

In occasione del cinquantenario dell’assassinio di Martin Luther King, la mostra racconta la condizione dei neri nelle campagne e nelle città degli Stati Uniti tra la fine della Guerra Civile Americana e gli anni '60 del Novecento, soffermandosi in particolare sugli eventi che portarono al Civil Rights Act del 1964 (che pose fine a ogni forma di discriminazione basata sulla razza, il colore della pelle, la religione, il sesso o le origini in ogni aspetto della vita pubblica) e al successivo Voting Rights Act  del 1965 (che restaurò la tutela del diritto di voto a tutti i cittadini americani). Rivolta al grande pubblico e alle scuole, l’esposizione si compone di circa 200 immagini (di cui oltre 60 stampate e le altre a monitor), tra cui le opere di alcuni dei più grandi fotoreporter statunitensi, provenienti dagli Archivi di Stato americani Library of Congress e National Archives and Records Administration.

Alle scuole sono proposte visite guidate, foto-proiezioni dal vivo e l’innovativa possibilità offerta ai docenti di utilizzare in classe le immagini della mostra (anche una volta terminata) per fare lezione tramite una semplice connessione web al nostro sito, un link riservato e una password. 

9 novembre / 7 dicembre 2019

Spazio 5 - via Crescenzio 99/D ROMA

tutti i giorni dalle 16:00 alle 20:00

ingresso € 6,00

 

A cura di:

Alessandro Luigi Perna

 

Una produzione di:

Eff&Ci - Facciamo Cose

 

In partnerhip per Roma con:

Agr Srl

Istituto Quinta dimensione

Foto di:

Library of Congress

National Archives and Records Administration

Archivi Vari

per accedere all'area protetta